CellarTracker e Benchmark Wine Group diventano partner

Gli appassionati di vino spesso soffrono il problema di avere in cantina più bottiglie di quante ne possano bere. Non solo i collezionisti, quindi, ma soprattutto il comune winelover si trova di fronte al problema di dover vendere parte della propria cantina senza avere alcuna idea di come fare.

Vendere la propria collezione di vini

A questo problema, CellarTracker! offre una soluzione grazie alla partnership con Benchmark Wine Group, società esperta nella rivendita di collezioni e cantine private.

La collaborazione tra le due aziende è un ottimo esempio di collaborazione fra online ed offline, dove ognuna delle due parti riesce a prendere il meglio dall’altra. Soprattutto dimostra che vedere le piattaforme online come un concorrente non è produttivo, al contrario invece la collaborazione è necessaria. Potete leggere come si muove il mercato italiano del vino online in questo post. 

CellarTracker! è una delle migliori piattaforme per trovare l’etichetta più interessante o la bottiglia particolare, leggere le recensioni dei più importanti critici del vino, aggiungere le proprie note di degustazione. Non essendo un rivenditore, CellarTracker! rimanda a Wine-Searcher e Vivino

La funzionalità aggiunta consente ora di vendere i propri vini sfruttando le funzionalità della piattaforma, in quattro passi:

  • Fare una lista dei vini in vendita
  • Inviare la lista per l’approvazione
  • Packaging ed invio delle bottiglie
  • Controllo e verifica

I primi due step sono svolti direttamente da CellarTracker!, mentre la parte logistica è affidata a Benchmark Wine Group ed ai propri fornitori di servizi.

Questa cooperazione tra le due aziende presenta alcuni vantaggi, come ad esempio ricevere una quotazione ed una proposta entro pochi giorni, un ampio mercato di acquirenti, la gestione completa delle operazioni logistiche.

Vengono inoltre risolte tutte quelle difficoltà relative alla vendita di vino tra Stati differenti: negli USA la legislazione in merito è piuttosto complicata, visto che ogni Stato ha una legislazione diversa, con vincoli e tasse diverse per ognuno. 

Naturalmente, Benchmark è un buon modo anche per acquistare il vino con la formula del Wine Club, e si trovano annate particolarmente interessanti, proprio grazie al fatto che ha a disposizione una così ampia scelta di fornitori.

We respect your privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *