Il report Internet Trend di Kleiner Perkins Caufiel & Byers è ormai un appuntamento costante dal 1995, quando appena l’1% della popolazione mondiale era connesso, e di questo 1% la maggior parte erano università ed istituti di ricerca.

Internet Trend Report 2017 – Slide 6

Il report 2017 è stato presentato la scorsa settimana alla ReCode’s Code Conference da Mery Meekers al Terranea Resort, California, e ci offre quindi alcuni indicatori sulla direzione verso cui si sta muovendo, sempre più velocemente, la comunicazione ed il business.

Dalla lettura delle oltre 350 slides di quest’anno (erano poco più di 25 un paio di anni fa), ci si rende conto di alcuni fatti che, in chi avrà la capacità di farne tesoro, potrebbero drasticamente cambiare la visione del futuro.

Media digitali in continua crescita

Il tempo speso sui social in media è pari a 5,6 ore al giorno, in aumento rispetto al 2015; di questo tempo, ben 3,1 ore di traffico è stato generato da smartphone, con un trend in crescita rispetto al passato.

Internet Trend Report 2017 – Slide 9

Pubblicità via mobile device

Il settore dell’Advertising naturalmente conosce molto bene il trend descritto sopra, tanto che la spesa per pubblicità su mobile si è attestata, nel 2016, a 43 Miliardi di $ sul totale di 73 Miliardi di pubblicità via Internet, e rappresenta il 22% di tutta la spesa per pubblicità (circa 180 Miliardi di $).

Ricerche vocali

Sempre più sono le ricerche su Internet fatte via voce anziché tastiera, usando i vari assistenti vocali come Siri, Google Now o Alexa.

Ad blocking e targeting

Aumenta l’uso di software di Ad Blocking, ossia il blocco delle pubblicità indesiderate come pop-up o banner non richiesti, mentre è più gradita la pubblicità mirata, vista dagli utenti come utili consigli; la navigazione da smartphone ha sicuramente aiutato le grandi aziende a ritagliare annunci pubblicitari ritagliati nel modo migliore per ogni utente.

Dati nelle nuvole

L’utilizzo dei servizi cloud sta crescendo, così come l’offerta di Google Cloud Platform e Microsoft Azure che hanno aumentato i propri investimenti per far fronte al predominio di Amazon Web Services.I dati sono la nuova merce di scambio, così come lo era il petrolio negli anni ’70.

Internet Trend Report 2017 – Slide 132

Per questo stanno sviluppando nuovi servizi, come i microservices di Azure e la pubblicazione di API dedicate per favorire gli sviluppatori di app.

La spesa complessiva in infrastrutture cloud nel 2014 è stata pari a 34 Miliardi di $, simile a quanto speso per i più classici Data Center.


In definitiva, le 355 slides del Report ci stanno dicendo che il mondo sta cambiando più velocemente di quanto riusciamo a renderci conto (o a farci piacere): la rete sta portando benessere e ricchezza dove prima era difficile anche riuscire a vendere un semplice prodotto di maglieria a mano.

Le tecniche di analisi medica sono migliorate (guardate le slides relative all’India, ad esempio) e rese facili anche in villaggi sperduti.

Internet Trend Report 2017 – Slide 350

Come ogni innovazione, sta portando anche molta confusione, perché il modo di lavorare, di leggere, di ascoltare notizie o di divertirsi, di imparare, è definitivamente cambiato, la velocità di cambiamento è molto più alta rispetto alle generazioni precedenti.

Ed è uno stimolo per tutti noi a modificare le nostre abitudini, e a farlo in fretta. 


Ti è piaciuto il post? Non perderti i prossimi

Iscriviti alla mailing list con i contenuti esclusivi ed i suggerimenti di lettura!

La guida a Telegram gratuita e completa
Scaricala GRATIS e risparmia € 8,60!
We respect your privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *