La tecnologia di Allavino contro i danni da temperatura per il vino

danni da temperatura per il vino

Uno dei principali problemi nella conservazione del vino è mantenere le bottiglie alla temperatura sbagliata. I danni da temperatura per il vino derivano anche dalle fluttuazioni tra caldo e freddo, che dovrebbero essere sempre molto contenute. Una bottiglia con qualche decennio sulle spalle e dal costo di migliaia di euro, necessita di un controllo migliore.

I frigoriferi per vini di pregio di Allavino, azienda con oltre 20 anni di esperienza nel mantenimento della temperatura, ha introdotto una tecnologia nuova nella costruzione dei compressori dei suoi frigoriferi. La tecnologia si chiama Tru-Vino, per chi volesse saperne di più, questo è il link. Combinata con il sistema Flexcount, che limita le vibrazioni dei frigoriferi, Allavino si mette al vertice nella ricerca nel settore conservazione per bottiglie di vino.

Nuove tecnologie per la conservazione

Un frigorifero a compressore è più efficiente rispetto ad un refrigeratore termoelettrico, per consumo energetico e capacità di raffreddamento.   Poiché la tecnologia del compressore è un sistema di raffreddamento più potente, i frigoriferi possono contenere più bottiglie e raffreddarle in modo efficiente. I frigoriferi termoelettrici per vino inoltre, tendono a funzionare male a temperature ambiente variabili, il che richiede che la cantina abbia una temperatura molto costante.

Di certo un frigorifero termoelettrico è più silenzioso, ma le innovazioni tecnologiche consentono ad Allavino di produrre alcuni dei refrigeratori per vino a compressore più silenziosi del settore.  Questo passaggio alla tecnologia del compressore Tru-Vino rispetto ai compressori a velocità fissa sta rivoluzionando il settore della produzione di cantinette per vino. Con un raffreddamento più efficiente e un’efficienza energetica, questi frigoriferi conserveranno in modo ottimale il vino risparmiando sui costi d’esercizio.

Lo standard del settore vitivinicolo è da tempo il compressore a velocità fissa, che ha un ciclo che oscilla a basse e alte temperature. I compressori a velocità fissa raggiungono la temperatura impostata e poi si spengono, fino a quando la temperatura non scende al di fuori dell’intervallo ideale; a quel punto il compressore si riavvierà per raffreddare nuovamente l’interno del frigorifero.

Questo funzionamento provoca fluttuazioni nei picchi di temperatura e di temperatura, e questo potrebbe interrompere la corretta conservazione delle bottiglie e causare danni da temperatura per il vino.

A differenza dei compressori a velocità fissa, la tecnologia Tru-Vino consentirà il raggiungimento della temperatura desiderata riducendo lentamente l’erogazione di aria fresca, invece di interromperla improvvisamente come con la tecnologia del compressore a velocità fissa. Quando la temperatura inizia a scendere, il sistema erogherà lentamente più aria fredda, mantenendo così una temperatura costante.

Adottata anche dalle industrie della refrigerazione e del condizionamento dell’aria, questa tecnologia ha alcune potenti implicazioni per il futuro della conservazione del vino.

I vantaggi della tecnologia Tru-Vino

Poiché la conservazione del vino richiede un intervallo di temperatura rigoroso, questa tecnologia consente minime variazioni ed è adattabile alle variazioni di temperatura ambiente.

La tecnologia del compressore Tru-Vino è anche efficiente dal punto di vista energetico perché invece di accendersi e spegnersi completamente, il compressore ha un processo di ON/OFF lento, quindi richiede pochissima energia per mantenere una temperatura costante. Con i sistemi di raffreddamento a velocità fissa, il consumo di energia necessario per il riavvio e l’energia utilizzata per riportare la temperatura alla temperatura desiderata è molto alta. 

Grazie al modo in cui funziona Tru-Vino, richiedendo solo aumenti minimi di aria fredda per mantenere una temperatura costante, è stato misurato un notevole risparmio energetico. Inoltre, poiché non è necessario aumentare drasticamente la velocità del motore della ventola di raffreddamento, il livello di rumore di questi frigoriferi è molto basso.

Esperienza migliorata

Con questo cambiamento nella tecnologia, la più grande domanda da porsi è: in che modo ciò influenzerà l’utente? Il semplice display digitale di questi frigoriferi per vino consentirà all’utente di impostare facilmente la temperatura desiderata e la tecnologia del compressore Tru-Vino farà il resto.

A meno che l’utente non desideri modificare la temperatura oltre un paio di gradi, non è necessario regolare la temperatura di questi refrigeratori per vino. Il loro design intelligente mantiene la temperatura impostata e previene eventuali cali di temperatura. Le innovazioni di Allavino vanno nella direzione di un miglioramento delle tecnologie di gestione delle cantine, come scrivevo anche in questo post. Soprattutto per bottiglie di alto valore, i danni da temperatura per il vino verranno eliminati, rendendo più sicure le cantine di enoteche e ristoranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *