Lotta digitale ai cambiamenti climatici per le cantine del Sudafrica

tecnologia digitale nei vigneti

Mettere d’accordo aziende tecnologiche e cantine vinicole è un ostacolo nel processo di digitalizzazione del mondo del vino; un terreno comune può essere trovato nella lotta agli sprechi e per rallentare gli effetti del cambiamento climatico.

Lotta digitale ai cambiamenti climatici nei vigneti del Sud Africa

In Sudafrica ci sono molte aziende grandi, ma anche cantine più piccole che spesso non hanno grandi budget per la ricerca e lo sviluppo. La società Winetech si occupa di fornire le ultime conoscenze tecnologiche per il mercato del vino e supervisionare il processo per metterle in produzione. Uno degli ambiti in cui si sta muovendo è il cambiamento climatico, iniziando a fornire dati di base sui suoi effetti, per poter prendere decisioni rapide ed efficaci. È un buon esempio di utilizzo di tecnologia digitale nei vigneti.

Tra i progetti più promettenti c’è il lavoro fatto da TerraClim per conto di Winetech, una mappatura che riporta la situazione meteo nella parte occidentale del Sud Africa; l’elaborazione dei dati dovrà fornire informazioni su come il cambiamento climatico stia influenzando la produzione di uva e la qualità dei vini:

Volevamo capire come stava cambiando il clima nel Capo Occidentale e come ciò influisse sui vigneti. Ora la dottoressa Tara Southey di Terraclim ci ha fornito uno strumento in grado di guardare la pioggia e il clima nella regione. Penso che sia importante avere a disposizione uno strumento come questo (Gerard Martin, Executive Manager di Winetech)

I modelli elaborati dai ricercatori sono a disposizione dell’intero settore così che gli stessi operatori possano prendere le decisioni necessarie, come la tipologia di vitigno da piantare. Questo è importante anche e soprattutto per limitare il consumo di acqua, e naturalmente non sempre i produttori hanno tempo e risorse per condurre esperimenti per trovare il tipo di vitigno più resistente.  La piattaforma prende spunto da altre esperienze nel resto del mondo per l’analisi dei dati meteo.

Un’altro progetto è il Confronting Climate Change, ossia la misurazione della carbon footprint, ossia la quantità di anidride carbonica emessa ed assorbita; è uno dei punti fondamentali nella strategia di comunicazione, poiché clienti e consumatori sono sempre più sensibili alla quantità di emissioni prodotta dai propri acquisti.

Usando la tecnologia digitale nei vigneti sudafricani, il mercato vinicolo sta sviluppando processi per ottimizzare l’uso della corrente elettrica e migliorare packaging e trasporto. 

 

Photo by Alfonso Ninguno on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *