Non solo sito web per la cantina che vuole crescere

sito web per cantine vinicole

Il sito web per una azienda vinicola è fondamentale, nel 2019 non bisognerebbe nemmeno chiederselo. Non serve solo per mostrare le proprie etichette, ma soprattutto per comunicarle anche ai non esperti, ai non conoscitori di tutte le etichette mondiali. In realtà, i non esperti sono la maggioranza, ma anche i veri wine lovers hanno voglia, ogni tanto, di vedere se c’è qualcosa di nuovo, sapere qualche notizia.

Strumenti web e strategia vinicola

Non sempre si può andare a visitare la cantina che ci piace, così il sito web può dare le informazioni giuste, se ben strutturato. Ad esempio, banalmente può indicare per le principali città in quali enoteche si può trovare. L’appassionato di quelle etichette magari non riuscirà a visitare la cantina, ma avrà la possibilità di comprarsi, e bere, una bottiglia del suo vino preferito.

Quindi si, avere un sito web serve anche ad una azienda vinicola, così come serve al fioraio, al macellaio, al negozio di scarpe. Serve come serve avere un indirizzo, una partita IVA, una email. Pensarla in modo diverso è semplicemente anacronistico.

Naturalmente il sito web va curato, va aggiornato, va manutenuto, e questo comporta uso di tempo, risorse e danaro. Ancora più importante, deve essere ottimizzato per dispositivi mobili, quindi smartphone e tablet, in quanto è da questo canale che arriva ormai la maggior parte delle ricerche.

Si può risparmiare ad esempio evitando di pubblicare le proprie schede tecniche su tutte le guide dei vini, che servono quasi solo per fare bella mostra in qualche ristorante.

La domanda quindi dovrebbe essere un’altra: basta avere un sito web per cantine vinicole o avrebbero bisogno di usare altri strumenti di comunicazione, di costruzione del proprio brand, di condivisione?

Non c’è una risposta sola a questa domanda. Sicuramente, gettarsi su ogni social, su ogni piattaforma che nasce in Rete, non è la scelta giusta.

Questo perché ogni canale ha il suo linguaggio, ed il linguaggio da usare dipende dal risultato che si vuole ottenere. Per qualcuno può andar bene un canale video, per altri le fotografie, oppure un blog oppure un podcast. Insomma, prima di tutto è importante capire cosa si vuol fare, ad esempio:

  • avere una forte presenza nei canali di e-commerce
  • creare una comunità di appassionati delle proprie etichette
  • diventare il punto di riferimento per l’educazione alla degustazione
  • puntare tutto sulle caratteristiche del proprio territorio

Naturalmente la lista non è assolutamente esaustiva. Però, qualunque di questi o altri siano i vostri obiettivi, la strategia per raggiungerli sarà diversa e quindi diverso il linguaggio.

La presenza online non è solo un sito web

Di certo, avere una presenza online oggi è fondamentale quanto saper leggere e scrivere. Se l’azienda vinicola (e questo vale per qualunque altro esercizio commerciale o azienda industriale) continua a spendere soldi nelle guide o negli articoli redazionali sulle riviste, probabilmente non sarà mai conosciuta da chi guide e riviste non le legge. 

Il primo passo è costruire un buon sito web per cantine vinicole, professionale e soprattutto facile da navigare, dove i contenuti siano chiari, dove sia evidente la personalità dell’azienda, il modo in cui produce i suoi vini, la storia dietro le vigne.  

Perciò, se vogliamo dare una risposta alla domanda se un sito web per cantine vinicole sia utile anche per una azienda vinicola, la risposta è un secco si, ma soltanto se è il primo passo verso la costruzione della propria presenza online.

Photo by Helena Lopes from Pexels

Nota: questo post può sembrare strano, o quanto meno anacronistico. Deriva dai commenti trovati su un post di qualche tempo fa su Intravino. Il post, essendo sponsorizzato come evidenziato sul blog, spiega che si, un sito web è necessario anche per le aziende vinicole. Dai commenti invece sembra esserci un’idea completamente diversa da parte dei lettori. Questo post, caso mai lo leggessero, è non solo per i vinicoltori, ma soprattutto per loro.

We respect your privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *