Vino, algoritmi e strategia

wine social communication

Con l’espansione delle tecnologie digitali, sorge la domanda di come utilizzarle nel modo migliore. A New York a marzo si è tenuto il panel “Emerging Technologies in the Wines and Spirits Industry“, dove professionisti e operatori del settore vino e alcolici si sono confrontati sulle piattaforme ed i servizi che usano per migliorare il proprio settore.

Da un social ad un altro

Le soluzioni tecnologiche dedicate al B2B ed al B2C possono aiutare le aziende vinicole ed i grandi marchi a mantenere un margine positivo, ma ne esistono talmente tante che l’impressione è quella di un mondo molto frammentato. All’interno del panel, gli operatori del settore hanno confrontato le rispettive soluzioni adottate, e quel che è emerso è che ognuno ha una soluzione differente. L’unica cosa su cui si sono trovati tutti d’accordo, è che le tecnologie emergenti sono oggi necessarie per razionalizzare le proprie operazioni. E sono vitali per connettersi con nuovi consumatori, migliorare l’affidabilità del marchio ed in genere per l’espansione del proprio business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *