Soluzioni digitali per la gestione del mercato dei fine wines

gestione del mercato dei fine wines

La società Wine Owners, che si occupa di fornire soluzioni digitali per la gestione del mercato dei fine wines, si sta spostando dalle piattaforme ERP a soluzioni più moderne.  I sistemi di ERP (Enterprise Resource Planner) sono i classici software di gestione dei clienti, delle vendite e dei fornitori, degli acquisti e della gestione del magazzino. 

Cambio di tecnologia per i fine wines

Secondo Nick Martin, il co-founder di Wine Owners, questi sistemi non sono più adeguati al mercato moderno ed alla sua velocità, e la sfida più grande è proprio quella di convincere il mercato del vino a spostarsi verso soluzioni più moderne. In una recente intervista a The Buyer, fornisce alcuni suggerimenti sui cambiamenti che le aziende dovrebbero portare nel loro software aziendale per migliorare il loro back office, la gestione aziendale e le vendite.

I sistemi ERP non offrono la necessaria agilità per modificarsi, che è al contrario la caratteristica delle piattaforme web-based. Le piattaforme digitali moderne hanno la flessibilità per adattarsi i diversi mercati, oltre che potersi connettere con altri sistemi e database. Il punto fondamentale, secondo Martin, è che ogni business è diverso, ed ogni azienda è diversa.

Il consiglio di Martin è appoggiarsi a consulenti indipendenti per valutare l’impatto della tecnologia sui propri processi. Un report della Forrester Research fornisce alcune indicazioni ed un percorso che anche le aziende vinicole possono iniziare per cambiare le proprie soluzioni IT.

Un sistema ERP tradizionale può indicare che uno specifico stock di vino non sta vendendo come previsto; è una informazione utile, ma incompleta.  Occorrerebbe sapere se il vino ha un prezzo poco competitivo e calcolare quale dovrebbe essere il prezzo e il margine ottimali. Oppure può essere sbagliato il segmento di consumatori a cui il vino viene venduto. Senza ulteriori approfondimenti come questi, le decisioni aziendali diventano inconcludenti. Anche i punteggi dei vini su riviste e wine blog hanno una grande importanza, potete leggere qualcosa in più anche qui.

La maggior parte degli ERP attuali, continua il report, non è adatta al mondo di oggi in cui l’attività online è in aumento. Gli ERP tradizionali non riescono a fornire la velocità, la flessibilità e l’intelligenza necessarie per l’era digitale di oggi.
Sta emergendo una nuova generazione di ERP soprannominata Digital Operations Platform (DOP), in genere costituita da una serie di soluzioni integrate.

Analisi e integrazione dei dati

Wine Owner, occupandosi di un mercato particolare come quello dei fine wines, ha la necessità di fornire ai propri clienti soluzioni più complesse rispetto al normale mercato del vino.  È fondamentale l’integrazione con piattaforme di aste online dedicate, come Liv-ex, prendendo velocemente decisioni. E per essere utile, i dati da analizzare devono essere il più freschi possibile.Naturalmente anche i dati di magazzino devono essere integrati con le piattaforme esterne.

Seguire in modo dinamico i mercati e le notizie online è ugualmente fondamentale. La gestione del mercato dei fine wines, visti gli alti valori in gioco, richiede una potente analisi dei dati, insieme alla velocità. Una piattaforma digitale dovrebbe fornire le funzionalità di un ERP unite alla connettività con fornitori e clienti.

I servizi aggiuntivi ampliano le possibilità dell’azienda vinicola e facilitano la risposta rapida alle opportunità di mercato. I servizi includono negozi online, gestione della raccolta di informazioni, intermediazione e spedizione. Come le soluzioni offerte da Wine Owner, stiamo parlando di piattaforme SaaS (Software as a Service) in cloud, con la possibilità di disegnare i servizi necessari per il cliente in modo molto specifico. 

Le strategie per la gestione del mercato dei fine wines avranno un grande impatto su tutto il mondo del vino. Sono loro, ovviamente, ad avere il budget adatto per fare innovazione, e questo può portare vantaggi anche per tutto il mercato vinicolo.

Sapere cosa accade nel mercato dei vini ad alto budget può fornire interessanti indicazioni per una prossima trasformazione digitale della propria azienda vinicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *